Immobili di lusso, stop alla proposta di modifica del catasto

Inserito il 20/11/2017

La Ragioneria generale dello Stato ha fermato la norma che modificava il catasto.

La Ragioneria generale dello Stato ha fermato la norma che modificava il catasto per gli immobili di lusso, perché priva di copertura.

La richiesta dello stralcio della norma, accolta dal governo, è stata annunciata dal presidente della commissione Bilancio del Senato, Giorgio Tonini. In Aula Tonini ha illustrato anche altre due correzioni formali da apportare al maxiemendamento, sul quale il governo ha posto la fiducia.

Secondo i calcoli della ragioneria, la misura, che interveniva sulle categorie che non possono essere riconosciute rurali, costava 5,4 milioni.